manifestazioni

mailing list

Inserisci Nome, Cognome e Indirizzo email per essere sempre aggiornamto sulle attività del Teatro Accademia Conegliano

  Autorizzo la Società ad informarmi, a mezzo fax, email, sms, supporti cartacei o altro, su iniziative commerciali o informative, comunicazioni pubblicitarie, indagini di mercato, programmi a premi e rilevazioni del livello di soddisfazione della clientela. In qualsiasi momento, potrò chiedere di esercitare i diritti di cui all'art. 13 del DLG 3 30/06/03 n. 196.

 

Domenica 6 Gennaio 2019

"Lo Schiaccianoci"

ore 17.00

 

Russian Stars and Moscow State Classical Ballet presenta "Lo Schiaccianoci".

Compositore: Pyotr Ilyich Tchaikovsky

sulla fiaba Ernsta Teodora Amadeus Hoffmann

Coreografia: M. Petipa

 

Atto I
È la Vigilia di Natale a Norimberga, e a casa del ricco signor Stahlbaum si attende l’arrivo degli ospiti per iniziare i festeggiamenti. Tra gli invitati c’è il signor Drosselmeyer, vecchio amico di famiglia nonché zio dei due figli di Stahlbaum, Marie e Fritz. Drosselmeyer arriva portando doni per i bambini e stupendoli con giochi di prestigio e con pupazzi meccanici da lui stesso costruiti. A Clara regala uno Schiaccianoci con le sembianze di un soldatino, che però le viene sottratto dal fratello Fritz, che maldestramente lo distrugge. Drosselmeyer lo aggiusta e Clara torna ad essere felice. Arrivano alla festa anche gli altri parenti, che si uniscono alla festa danzando. Clara, stanca per le danze della serata, dopo che gli invitati si ritirano, si addormenta sul letto e inizia a sognare. È mezzanotte, e tutto intorno a lei inizia a crescere: la sala, l’albero di Natale, i giocattoli e soprattutto una miriade di topi che cercano di rubarle lo
Schiaccianoci. Clara tenta di cacciarli, quando lo Schiaccianoci si anima e si getta nella mischia insieme ai soldatini di Fritz: alla fine, rimangono soltanto lui e il Re Topo, che mette a repentaglio la sua vita. Clara, per salvare il suo Schiaccianoci, prende la sua ciabatta e la lancia addosso al Re Topo, distraendolo; lo Schiaccianoci, approfittando del diversivo creato da Clara, riesce finalmente a colpirlo a morte. Ed ecco che lo Schiaccianoci si trasforma in un Principe e prende per mano Clara, invitandola a seguirlo fino al Castello dei Dolci. I due partono, attraversando una foresta innevata attorniati dai fiocchi di neve.


Atto II
Il viaggio fantastico di Clara e dello Schiaccianoci prosegue su una navicella magica, con la quale i due giovani raggiungono il Regno dei dolci, dove al Palazzo li riceve la Fata Confetto, che si fa raccontare dallo Schiaccianoci tutte le sue avventure, e di come ha vinto la battaglia col Re Topo. Subito dopo, tutto il Palazzo si esibisce in una serie di danze che compongono il Divertissement più famoso e conosciuto delle musiche di Čajkovskij e che rendono famoso il balletto, culminando nel conosciutissimo Valzer dei fiori. Dopo, il Principe e la Fata Confetto si esibiscono in un Pas de deux, dove nella Variazione II si può riconoscere in maniera eclatante il suono della celesta. Il balletto si conclude con un ultimo Valzer, e il sogno finisce: una volta risvegliata, mentre si fa giorno, Clara ripensa al proprio magico sogno abbracciando il suo Schiaccianoci.

 

Prevendite:

I biglietti sono disponibili online su Vivaticket e Ticketone, in tutti i punti vendita Vivaticket e Ticketone, presso la Biglietteria del Teatro Accademia di Conegliano.

 

Prezzi:

Platea: 40.00 € + 4.00 € d.p.

Galleria: 35.00 € + 3.00 € d.p.

Loggia: 25.00 € + 3.00 € d.p. 

 

 

2016 © Accademia srl - Tutti i diritti riservati
PI 01157820265
Design by: Marketing:Start! Treviso  
Privacy Policy